Stampa Pagina

Proverbi Sabini

Proverbio 1
De settembre e d'agostu bivi o vinu vecchiu e lascia stà o mustu…
(Non fare nessuna operazione di travaso del vino nei mesi di Settembre e Agosto)


Proverbio 2
Toni a Monte Ode arepiove n'atra vode
(Quando tuona e si vedono i lampi sul Monte Ode, sicuramente a breve pioverà)


Proverbio 3
Quannu u porcu è satullu remmotica u troccu
(Quando il maialino è pieno perchè ha mangiato troppo, con il muso rovescia il "contenitore" dove ha appena mangiato)


Proverbio 4
Mejo un somaru zoppu che un prete mortu
(E' sempre meglio un asino zoppo, che avere  o trovare un prete morto che causa una grande sfortuna)


Proverbio 5
Si come u' callaru, o tigni o coci…
(Riesci sempre a scocciare…)


Proverbio 6
Piagne lu pecoraru quanno fiocca. Nun piagne quannu magna la ricotta.
(Proverbio del Lazio: Piange il pastore quando nevica.Non piange affatto quando mangia la ricotta.)


Proverbio 7
Matrimoniu all'improvvisu è più 'nferno che paradisu.
(Un matrimonio deciso all'improvviso sarà piu' inferno che paradiso)


Proverbio 8
Quannu a voja è n'gorda diventa cieca e pure sorda.
(Quando una voglia è ingorda essa diventa cieca e sorda)


Proverbio 9
Cellittu de ogni frasca non ze sà dò casca.
(Uccello che va di frasca in frasca non si sa mai dove va a finire…)


Proverbio 10
U lavoru accumula 'a fatica e 'a pena pe dda' a villi che vengu a panza piena.
(Il lavoro accumula la fatica e la sofferenza per donare ai posteri la pancia piena)


Proverbio 11
U giudizziu viè co l'età e cò essa se nne và.
(Il giudizio viene con l'età e con essa se ne và.)


Proverbio 12
U bilanciu de 'nna vita se virifica all'uscita.
(Il bilancio di una vita si verifica all'uscita: la morte)


Proverbio 13
Mani 'nzaccoccia e lengua 'nmoccia, l'ira dell'atri non te tocca.
(Con le mani in tasca ed il silenzio, la rabbia degli altri non ti tocca. )


Proverbio 14
A carma e a pasienza allongano l'esistenza.
(La calma e la pazienza allungano la vita)


Proverbio 15
I parenti sò come e scarpi: piu' so stritti piu' tte dolu.
(I parenti sono come le scarpe: più sono stretti più ti fanno male)


Proverbio 16
Nun te fidà d'un trattu de grazia e de bontà perchè chi nasce gattu sempre te raspicarrà.
(Non ti fidare di un po' di grazia e di bontà, perchè chi nasce gatto ti graffierà sempre)


Proverbio 17
Se vò vedè l'uva bella, pota a pampanella
(Se vuoi vedere l'uva bella devi potare a "pampanella")


Proverbio 18
Se febbraru non febbrareggia, marzu e aprile rerppareggia
(Se non fà freddo a Febbraio, stai certo che lo farà a Marzo e Aprile)


Proverbio 19
Saccu votu non ze regge drittu
(Il sacco vuoto non si regge in piedi)


Proverbio 20
Ieri cococcia e oggi fava: chi resparagna se la cava.
(Ieri zucca ed oggi la fava: chi risparmia se la cava)


Proverbio 21
Quannu grufola a maccarese rencollate u saccu e và 'npaese.
(probabilmente tra breve pioverà, quindi ritorna in fretta a casa…)


Proverbio 22
Spennacciuni e spensierati remanerrau sempre disperati.
(Mettere giudizio nella vita, è importante)


Proverbio 23
A chi non glie basta ù pocù , a casa gliè và a focu.
(Accontentati di quelli cha hai)


Proverbio 24
Se offri u core ne raddoppi u valore.
(Se sei altruista, ti sentirai meglio e te ne saranno riconoscenti)


Proverbio 25
Chi pratica u cioppu, o cioppeca o sciancarìa.
(Chi va con lo zoppo, o zoppica o ci manca poco)


Proverbi 26
Un'ora de contentu, repaga un annu de tormentu.
(A volte basta poco per essere ripagati da lunghe fatiche)


Proverbio 27
E caramelle non so pe l'asini!
(Alcune cose non sono per tutti)


Proverbio 28
Quanno sant'Ureste mette a cappa correte ponzanesi che esso l'acqua!
(Proverbio di Sant ' Oreste, o meglio riferito al Monte Soratte che, quando è nuvolo, pioverà di sucuro quindi abitanti di Ponzano Romano correte a casa)


Proverbio 29
A cravatta non e pe u porcu!
(Certe  cose non sono adatte ad alcune persone)


Proverbio 30
De settembre e d'agostu bivi o vinu vecchiu e lascia stà o mustu…
(Nei mesi di settembre ed agosto non effettuare nessuna operazione che riguarda il vino)


Proverbio 31
Settembre doratu, ndo' vai trovi apparecchiatu…
(Se a Settembre c'è il sole, il raccolto e quindi il benessere si farà vedere e sentire ovunque)


Proverbio 32
Settembre o secca a fonte o sbraga u ponte
(A Settembre o piove tanto oppure ci sarà secca)


Proverbio 33
U somaru che ede' somaru non repassa do se' ngiambicatu…
(Non ripetere gli sbagli passati)


Proverbio 34
U focu senza cioccu e' come a femmina senza u pettu…
(Il fuoco del camino senza un grando pezzo di legno, è come una donna senza il petto)


Proverbio 35
So piu' e lengue a chiacchiera' che e mani a lavora'
(C'è piu' gente che chiacchiera e poche persone che lavorano)


Proverbio 36
L'onesta' te manna a lettu senza magna'…
(A volte l'essere onesti non paga)


Proverbio 37
Non te poi mbara' a campa' se non te cumpri o sale da solu…
(Non puoi imparare a vivere se non fai esperienza)


Proverbio 38
Va lan'piazza e pigghia consigghiu, remani a casa e fa come te pare…
(Segui i consigli se vuoi)


Proverbio 39
No sciogghie e cianchi au somaru che te da' e zampate e le muccate!
(Non infastidire il somaro che potrebbe ribellarsi)


Proverbio 40
U mmastu quantu pesa osa' solu chi su ngolla…
(Il basto, in dialetto mastu, è una sella utilizzata nei somari o muli per trasportare il legname)


Proverbio 41
"Essa non è de sicuru nà partita a carte…" disse lu porcu sdraiatu sopre la tavolaccia!
(Il maiale pensa questo quando lo stanno per uccidere)


Proverbio 42
"Povera me che non so de fortuna poggio lo piede e la terra si lima"


Proverbio 43

"Quando Tancia sta 'n cappella esci pure con l'ombrella"


Proverbio 44

"I quattro aprilanti quaranta giorni duranti, se non so contenti i parenti n'atri venti"


 

 

 

 

Se vuoi suggerire un proverbio mandaci pure una mail a info@sabinainfesta.it, lo inseriremo subito!

Permalink link a questo articolo: http://www.sabinainfesta.it/proverbi-sabini/